top of page
  • Posso pagare in contanti?
    Lo Studio ha i POS necessari a far pagare le prestazioni mediante bancomat o carta di credito. Potete manifestare la scelta di pagare in contanti. Va chiarito tuttavia che questo non vi farà beneficiare, diversamente dal metodo tracciabile, del diritto alla detrazione del 19% della spesa sanitaria come da vincolo di legge. Inoltre, i Medici che afferiscono dal San Matteo non sono autorizzati ad accettare il contanti dall'Amministrazione dell'Ospedale. Per chi non può pagare col bancomat le visite fatte con Medici del San Matteo, esiste la possibilità di pagare, i giorni successivi, mediante il PagoPa che vi emetteremo. In questo caso la fattura arriva a domicilio direttamente dall'amministrazione del San Matteo quando sarà stato verificato il pagamento.
  • Perchè la fattura che mi viene rilasciata per alcune visite è intestata a Fondazione San Matteo o Maugeri o Mondino?
    Perchè avete svolto la visita con un Medico che lavora in intramoenia allargata, ovverosia ottiene l'autorizzazione della Struttura Ospedaliera per conto di cui fa la visita, a svolgere la propria visita in uno Studio/Ambulatorio privato, in questo caso il nostro, come se si fosse dentro le mura (intra moenia) dell'Ospedale. Per questo a fatturare e riscuotere il costo della visita è il San Matteo o il Mondino o la Maugeri, a secondo da dove afferisce il Medico.
  • Posso prenotare a mio nome la visita di mio figlio/ di un parente?
    No. Nella stringa nome va indicato nome & cognome di colui/colei fa la visita. Se la visita non è per Lei, non prenoti una visita fatta da altra persona. Anche se minorenne. Faccia una prenotazione utilizzando i dati anagrafici di chi deve esser visitato ed in ogni caso si accerti di star inviando una prenotazione. Può tuttavia utilizzare la mail o il telefonino proprio laddove chi fa la visita non li possieda.
  • Lo Studio è accessibile ai disabili?
    Purtroppo al momento per accedere allo Studio è necessario salire una scala di circa 15 gradini e non vi è ascensore o montascale per aiutarvi. Al piano è disponibile una sedia a rotelle, e se avete chi vi può - con un montascale o dei Trasportini - arrivar al piano, vi sono le condizioni per accedere con sedia a rotelle sia nelle sale di attesa che di visita. I bagni sono attrezzati per l'accesso dei disabili
  • Fate i test allergici?
    Il nostro Allergologo esegue i test allergici solo come parte della visita allergologica. Senza di essa, necessaria a rendersi in prima persona, conto che sussiste la possibilità di una allergia e verso cosa indirizzarsi, non li esegue. Inoltre al momento esegue solo prick test, non i patch test. Questi ultimi sono cerotti transdermici che rimangono in situ per 48h prima della lettura. Al momento Noi non li eseguiamo. Eseguiamo invece i prick test, test con lancetta per inalanti (acari, polveri, pollini, pelo di gatto, etc) e alimentari più il lattice. Si possono fare a completamento della visita, anche senza programmarli, purchè non si sia in trattamento con antiistamici (devono esser stati sospesi da 7gg prima del prick test) che possono mascherare l'allergia generando un falso negativo. Il costo parte da 30 euro se si tratta di un'allergene, fino a 90, se tutti gli allergeni (solo inalanti o solo alimentari). Ovviamente se si testano tutti gli inalanti e tutti gli alimentari il costo è 90+90. Questi sono test rapidi, la cui risposta è visibile dopo 20 minuti dall'esecuzione del test. Non comprendono tutti i tipi di allergie, vedi allergie a farmaci od a sostanze da contatto, per i quali si usano i patch test.
  • L' Ecografia che costa 50€ è di minore qualità rispetto alla stessa proposta con un costo più alto?
    Assolutamente no. Presso "La Torretta", ogni professionista sceglie i suoi costi. L'esame viene svolto con la medesima perizia, cura e qualità di prestazione. Il Servizio di Ecografia, il principale e quello attorno a cui ruotano tutti gli altri Servizi, è stato pensato, da chi lo gestisce, il Dott. Gulizia, che è anche il Proprietario dello Studio, con l'obiettivo, anche senza il percorso di convenzionamento con il SSN, di avvicinarne le fondamenta: essere a portata di tutti. Con il goal di riuscire, fornendo un servizio di qualità, ad arrivare ad una numerosità di Clienti che renda sostenibile la scelta.
  • Il referto lo ritiro subito?
    Si, tutte le visite si concludono con l'emissione di un referto che conducete con voi. Unica eccezione l'HOLTER ECG, che registra il vostro elettrocardiogramma per 24 ore consecutive, e che, riconsegnato e letto dal Cardiologo, viene refertato entro 1 settimana dalla sua esecuzione. Ed il PAP test, che dopo l'esecuzione, viene portato dal Medico al Laboratorio di patologia clinica del San Matteo, e letto e refertato entro 1 mese dalla sua esecuzione
  • Cosa accade se non comunico la disdetta?
    La nostra policy impone che ci si comunichi la disdetta. E che lo si faccia telefonicamente (allo 03821755024, sempre a disposizione 7 giorni su 7, dalle 8.45 alle 20) o con il pulsante #disdire# che trovate in fondo alle nostre mail di conferma della prenotazione. Una mancata segnalazione ci sottrae uno slot lavorativo, e questo è uno Studio privato, dove quegli slot han un costo per il cliente e sono un reddito per lo Specialista. E sottrae la disponibilità a chi poteva magari esser interessato a subentrare e non essendo stato liberato lo slot, si sente dare una data successiva quando magari ne ha bisogno prima. In questi casi, che consideriamo di grave irrispettosità, tanto più perchè lo stressiamo sin dalla mail di conferma della prenotazione fino al promemoria che mandiamo con il whatsApp, procediamo immediatamente a bloccare il nominativo e gli impediremo di fare in futuro prenotazioni da noi. Allo stesso modo il nostro sistema, se identifica più del 60% di disdette sul totale di prenotazioni fatte, blocca il nominativo chi somma prenotazioni a cui dà disdetta all'ultimo, quando sono consecutive, impedendo di reiterare prenotazioni "fantasma".
  • Cosa devo fare per cancellare l'appuntamento?
    Se si deve disdire una visita, sono a vostra disposizione il telefono (basta chiamare il nostro call center, allo 03821755024, attivo tutti i giorni dalle 8.45 alle 20), e il pulsante "disdire" in fondo alla mail di conferma della prenotazione che spediamo immediatamente dopo che fissate l'appuntamento. Non accettiamo messaggi o mail perchè è vitale per noi che chi deve provvedere alla cancellazione dell'appuntamento, ed a rendere disponibile lo slot per chi volesse/dovesse subentrare, sia davanti al terminale. E solo chi risponde al telefono lo garantisce. D'altro canto, il cyberlink "disdire" nella mail di conferma vi conduce alla cancellazione dell'appuntamento senza l'assistenza di alcun operatore, con la garanzia di una disdetta certa. Ciò ci aiuta ad evitare equivoci.
  • Ho visto che fate ecografie anche in Cittadella sociale a Pieve del Cairo e Mortara, le visite posson esser scelte anche lì per tutti gli specialisti dunque?
    Assolutamente NO. Il Dottor Gulizia, proprietario dello Studio Torretta è anche consulente per la diagnostica ecografica degli ambulatori della casa di cura (convenzionata SSN) Cittadella Sociale per Pieve del Cairo (il lunedi) e Mortara (il mercoledi). E chi vuole farsi fare una ecografia da Lui ed è di quelle zone, o semplicemente preferisce attingere all'esenzione permessa dal far le visite con l'impegnativa in convenzione col SSn, può chiamare i numeri degli ambulatori della Cittadella, di Pieve o di Mortara, e prenotare secondo le tempistiche di quei Centri che non hanno alcuna interazione od organizzazione incrociata con lo Studio La Torretta. Nessun altro Medico, eccezion fatta per la Dottoressa Giorgi, che è Consulente per l'ortopedia della Cittadella Sociale, visita anche in quella casa di cura. E pertanto per nessuno può organizzarsi una visita a Mortara o Pieve.
  • Posso fare l'ecografia e una visita specialistica contemporaneamente?
    Se lo Specialista dell'area Medica di cui avete bisogno (ad esempio l'otorinolaringoiatra nel caso dell'ecografia del collo o il doppler dei TSA; il reumatologo per le osteoarticolari) non fa ecografie, potete fare l'ecografia con lo Specialista in Ecografia chiedendo che i due appuntamenti cadano nella stessa data e fasce orarie vicine. Lo stesso vale, preso nota delle tariffe proposte, se decidete di fare, A TITOLO DI ESEMPIO, un'ecografia testicolare (50€) od un Doppler dei TSA (50€) con l'ecografista anzichè farli fare allo Specialista di quelle aree mediche, che nel nostro Studio sono in grado di farle (ecografia testicolare 120€, Doppler TSA 90€), andando da questi ultimi solo per la visita specialistica (tariffa di 120€), portandogli il referto dell'esame ecografico fatto dall'ecografista. Ciò perchè non vi è una minore qualità di prestazione ed è vostro diritto di scegliere i costi che più vi aggradano (120+50 anzichè 120+120 o 120+90 nel caso degli esempi sopra formulati). E' ovviamente necessario che i "turni" dell'Ecografista e dello Specialista a cui portare l'ecografia cadano nello stesso giorno e nella stessa seduta, diurna o pomeridiana che sia.
  • L'ora e giorno dell'appuntamento sono garantiti?
    La gran parte degli Specialisti dello Studio sono in grado di ritagliarsi spazi settimanali, per l'ecografia si visita 6 giorni su 6, fissi e questo vi offre la garanzia che la data ed ora dell'appuntamento siano garantiti. Alcuni Medici Ospedalieri, le Ginecologhe, ad esempio, son soggette assegnazioni di turni nel proprio reparto ospedaliero che giungono solo alla fine del mese. Ne viene che, per questi Specialisti, siamo costretti a ridefinire le agende del mese successivo e spesso si è costretti a riaggiornare le date di visita inizialmente programmate semplicemente perchè in quella data lo Specialista apprende di essere di turno in ospedale. Una prassi al momento vincolante.
  • Cosa è compreso nel costo della visita otorinolaringoiatrica?
    La Specialista in Otorinolaringoiatria ha deciso di non applicare dei costi indipendenti per gli esami strumentali, l'audiometrico o la laringoscopia, la otoscopia, etc. La sua visita ha un costo unico, e non aumenta se nel corso di essa deve essere utilizzato il laringoscopio o l'impedenzioaudiometria. Allo stesso modo, non propone delle tariffe per prestazioni come la rimozione del tappo di cerume. Nè si possono eseguire solo gli esami strumentali, senza visita. La rimozione dei tappi di cerume o gli esami strumentali, insomma, sono intesi come parte della visita, che rimane obbligatoria.
  • Mi è stato chiesto il certificato anamnestico per il rilascio patenti, che cos'è? Chi lo deve fare?
    Per i neopatentati, è previsto che il medico di famiglia debba elaborare un certificato timbrato e firmato, da allegare alla pratica trasmessa al Ministero dei Trasporti, con il quale vengono esclusi problemi di salute che non permettono di poter guidare. Problematiche come l'epilessia o deficit cognitivi che non si dimostrino compatibili con la guida non sono identificabili nella valutazione medica fatta dal medico certificatore dell' idoneità alla patente. Per questo la legge prevede che debba essere il Medico di Famiglia a farsi carico di denunciarne l'assenza e per questo per l'emissione del certificato, firmato e timbrato dal Curante, il medico di base può richiedervi un costo. Senza di esso, il Medico che certifica l'Idoneità alla Patente non ha l'autorizzazione ministeriale al benestare a presentarsi a sostenere gli esami per la guida
  • Gli Specialisti sono a disposizione tutti i giorni?
    No. Solo il servizio di Ecografia è a disposizione 6 giorni su 6, con fasce d'orario ora diurne (martedì, giovedì, venerdì e sabato) e pomeridiane (tutti i pomeriggi dalle 16 alle 19, sabato compreso). Per gli altri Specialisti, sia perchè essendo più di 20 devono sottostare ad un turn over, sia perchè afferendo quasi tutti da Strutture ospedaliere hanno da svolgere il loro servizio ospedaliero, sono stati identificati dei giorni, quasi sempre fissi, in cui visitare. Sicchè al momento trovate l'Otorinolaringoiatra tutti i martedi e giovedi pomeriggio, l'Oculista i giovedi pomeriggio, il medico certificatore delle Patenti il venerdì pomeriggio. Poi, in base alle esigenze di servizio in Ospedale, può succedere che talvolta vengono rimodulate, in quella particolare settimane le loro giornate di visita. Tuttavia non sono disponibili a richiesta. Abbiamo una dimensione per cui non possiamo partire dall'esigenza dell'oggi, chiamare lo Specialista e definire una visita "al volo". Sia perchè sarebbe impegnato Lui sia perchè potrebbero esser impegnate le sale di visita.
  • Le vostre Ecografie e Visite sono fatte in convenzione con il sistema sanitario?
    No, noi siamo un centro privato, le visite sono a pagamento. Alcune prestazioni, come l'ecografia, per scelta del medico, han costi simili a quelli delle visite fatte col SNN. Ad esempio una nostra muscolotendinea od una tiroide, la mammaria, costan ognuna 50 euro. Se andate nei centri convenzionati SSN vi faran pagare 32 euro di ticket, spesso con una lista d'attesa lunga. Noi diamo al massimo 1 giorno di attesa. Inoltre, sempre per la diagnostica ecografica vi sono delle convenzioni con enti previdenziali come Mutua commercianti o Previmedical, RBM Salute, Metasalute, che pagano per i loro associati la prestazione o ne rimborsano il costo, a secondo della formula diretta od indiretta adottata.
  • Qual'è il vantaggio di far l'ecografia con lo Specialista se la qualità è identica a quella fatta dall'Ecografista?
    Il vantaggio di fare l' ecografia, anzichè con lo Specialista in Ecografia, direttamente con lo Specialista dell'area Medica attinente al vostro problema - quando è in grado di fare ecografie della sua area di competenza (la tiroide per l'endocrinologo, la testicolare o l'apparato urinario per l'urologo, i reni per il nefrologo, il doppler delle carotidi per il chirurgo vascolare) - sta nella possibilità, in caso di riscontri che esigano approfondimenti o cure, di potere aggiungere SUL MOMENTO anche alla visita, aggiungendone l'esecuzione ed il costo alla ecografia, senza doverla programmare in un'altra giornata, ottimizzando i tempi di gestione del problema di salute.
  • Come funziona il servizio Patenti?
    Lo Studio ospita un medico abilitato dal Ministero dei Trasporti a certificare la possibilità di andare ad acquisire la patente o a rinnovarla. Lo Studio coadiuva il Medico certificatore, impegnandosi ad assolvere per l'Utente il pagamento delle tasse ministeriali, che rimborserete prima di procedere con la visita, al momento dell'accettazione. Le tasse ministeriali sono obbligatorie in qualsiasi struttura (ACI o ASL o PRA, Autoscuole) si faccia la visita di rilascio o rinnovo patente. Il costo della visita cambia invece in base a quanto decide di chiedere il Medico certificatore. Il costo del nostro servizio è complessivamente il meno alto di Pavia. Il Medico Certificatore, comunicando attraverso un portale col ministero, provvede a segnalare che sussistono le condizioni per il rilascio o il rinnovo della patente e riceve l'OK a produrre il relativo certificato temporaneo, immediatamente esecutivo, della durata di 1 mese. All'emissione di questo, a sua volta, il ministero, mediante un sistema automatizzato avvia la procedura di stampa della patente, nel caso dei rinnovi. La patente viene quindi, spedita da Roma, in raccomandata assicurata, al domicilio che avete fatto indicare al Medico Certificatore.
  • I referti vengono caricati nel fascicolo sanitario della Regione?
    No. Solo le visite eseguite nelle strutture ospedaliere o nei centri convenzionati con il SSN caricano i loro referti nel fascicolo sanitario di Regione Lombardia. Le visite eseguite in centri privati non vengono caricati
  • Che vuol dire visita in intramoenia allargata?
    La gran parte degli Specialisti che ospitiamo afferisce da strutture ospedaliere che han emesso una autorizzazione a visitare in libera professione presso lo Studio La Torretta, che diventa una estensione del San Matteo o del Mondino, della Maugeri, a secondo dell'Ospedale da cui proviene lo Specialista. L'incasso va al San Matteo o Mondino, la Maugeri, che emettono la fattura della prestazione. Lo Studio La Torretta si limita ad ospitare la visita, garantendo la disponibilità dei locali e servizi al Medico che ci sceglie e l'ente ospedaliero che lo autorizza a eleggerci.
  • Perchè per alcune Ecografie, Doppler e Visite ci sono 2 costi differenti?
    Ogni Specialista dello Studio sceglie in libertà il costo da applicare alla prestazione che mette a disposizione del Cliente. Il quale è libero di sceglierlo, aderendo ai costi che quello Specialista propone
  • A cosa serve la vescica piena quando si fa l'ecografia pelvica o dell'addome completo e/o inferiore?
    La vescica appare studiabile solo se riempita d'acqua. Da vuota, essendo una sacca, si raggomitola su se stessa e non possono studiarsi le pareti, dove si possono annidare lesioni, o vedere se ci sono calcoli nel lume. Per altro, la vescica è come una lampadina in una stanza, se la riempi, la lampadina è accesa e riesci a studiare le strutture anatomiche (vie urinarie; prostata nell'uomo; utero e ovaie nella donna) altrimenti male o non studiabili. Per cui, se devi fare una ecografia delle ovaie, l'ecografista non riuscirà a vederle se non lo aiuti riempendo la vescica
  • A cosa serve il digiuno quando faccio l'ecografia dell'addome?
    La colecisti è un'organo che risente fortemente della mancanza di digiuno. A stomaco pieno si svuota della bile e collabisce diventando impossibile studiare eventuali lesioni o infiammazioni delle pareti (colecistite) o la presenza di calcoli biliari dentro. Inoltre a stomaco pieno lo stomaco e l'intestino si gonfiano d'aria oscurando organi che risulteranno altrimenti non studiabili (il pancreas o l'aorta addominale ad esempio). Lo studio dello Stomaco e delle anse intestinali per lo stesso motivo, se non si è a digiuno, risulta limitato perchè le loro pareti, alla ricerca di infiammazioni o masse, e il loro contenuto risulteranno velati dall'aria (meteorismo)
  • Avete delle Convenzioni con piani sanitari integrativi?
    Il Servizio di Ecografia e Doppler beneficia di convenzioni con enti privati come Mutua Commercianti Pavia Se è previsto dal contratto che avete firmato con il vostro Ente, tuttavia, potete ottenere il rimborso della spesa sanitaria previa presentazione della nostra fattura e referto. Non tutti i servizi son affiliati con MUTUA COMMERCIANTI. Oltre al Servizio di Ecografia e Doppler, solo il servizio di Fisiatria ha infatti una convenzione con Mutua Commercianti
  • Quanto dura una visita?
    La durata è fissata dal singolo medico. Il nostro sistema è cadenzato su intervalli di 10minuti ma quasi tutte le visite durano 20 minuti. Nessuna meno. Alcune durano 30 minuti o 40, alcuni specialisti infine richiedono un tempo di visita di 1ora. Significa che se scelgo lo slot delle 10, e la visita di quel Medico è di 30minuti, vengono bloccati anche i due slot successivi. Se la visita dura 40minuti vengono bloccati 3 slot successivi a quello identificato.
  • Perchè attendo un mese per il risultato del PAP TEST?
    Le nostre ginecologhe, al momento, fan esaminare presso i PAP test laboratori di patologia clinica del San Matteo, anche per la garanzia rappresentata dalla loro lettura del test. Poichè i laboratori servono un bacino di utenti pari a tutta la provincia di Pavia, i tempi esecuzione e refertazione sono lunghi. Circa 1 mese. A quel punto, le ginecologhe ricevuto il referto e riscontrata la mancanza di riscontri patologici, lo inviamo alla mail che vi chiedono al momento della visita, oppure lo rendono disponibile presso lo Studio La Torretta. Che non ha un ruolo diretto nella procedura
  • E' necessaria la mascherina?
    I dispositivi di legge, al momento, individuano l'obbligo per Ospedali, RSA e Ambulatori, di far accedere e soggiornare nelle proprie sale visita e attesa solo Utenti con la mascherina. Basta la chirurgica
  • Presso lo Studio La Torretta sono visitati anche i bambini?
    Per alcune specialistiche vi sono dei limiti di età per l'accesso alla prestazione, in genere dai 5-6 anni in sù (per alcune, come nel caso della Cardiologia anche 14 anni). Per l'ecografia, la dermatologia, la ortopedia non esistono limiti di età, salvo le ecografie neonatali, come la transfontanellare o le ecocardio neonatali che esigono uno Specialista in diagnostica ecografica neonatale al momento non presente nell'Equipe. Ci stiamo lavorando
  • L' Ecografia fatta dallo Specialista è superiore come qualità a quella dell'Ecografista?
    L' ecografia fatta con lo Specialista è del tutto simile per qualità e perizia a quella dell'Ecografista, che è lo Specialista in Diagnostica Ecografica. L' Ecografista NON esegue una ecografia di base. Nè è di un un livello superiore, specialistica, quella fatta dallo Specialista di una determinata area Medica (es. Urologo o Senologo o Endocrinologo). Un'ecografia della tiroide non è parte delle competenza dell'endocrinologo, come una mammaria del senologo. I senologi nel proprio corso di formazione specialistica non apprendono le ecografie mammarie o gli endocrinologi le ecografie della tiroide, o gli ortopedici le ecografie muscolotendinee, gli urologi le ecografie testicolari o dell'apparato urinario. Alcuni Specialisti possono semplicemente decidere di arricchire il proprio bagaglio, imparando ANCHE una o più ecografie (ie, la tiroide nel caso dell'endocrinologo, la testicolare nel caso dell'urologo, la mammaria del senologo) perchè gli servono nella pratica clinica, a completamento della visita. "Facendo proprie" alcune delle competenze (ecografie) che sono nel bagaglio che possiede lo Specialista in Ecografia (l'Ecografista). I costi più alti non identificano una superiore qualità di prestazione. In questo Studio, semplicemente, ogni medico sceglie il costo delle proprie prestazioni indipendentemente da quanto chiede un'altro che fa la stessa ecografia.
  • Devo avere l'impegnativa del Medico per prenotare?
    No. Lo Studio è privato, sicchè la prenotazione prescinde dalla necessità di una impegnativa. Una prescrizione del Medico è tuttavia raccomandata non per fissare l'appuntamento ma: - perchè si possa rispondere con esattezza al quesito diagnostico che chi vi ha visitato si è fatto, - per essere certi che stiate scegliendo, ad esempio, l'esame ecografico giusto. L'Ecografista infatti non esegue una visita medica, non ha il compito, ascoltati i vostri sintomi, di identificare l'esame giusto da fare. Questa è una parte del vostro percorso medico che deve fare il Medico di famiglia o specialista che debbono definire cosa potreste avere e quindi quale ecografia dobbiate fare. All' Ecografista spetta di esaminare le postazioni richiestegli e di confermare i dubbi o meno. Di segnalare, di quelle postazioni, cosa è apposto e cosa no. Non vi è vietato autoprescrivervi l'esame ecografico, ma se scegliete un'ecografia non corretta o semplicemente di fare l'ecografia quando è necessario un'altro esame strumentale per quel problema, il rischio è di fare un'esame non ottimizzato per le vostre esigenze. Lo diciamo perchè è esperienza quotidiana di chi è affetto, facciamo questo esempio per semplificarvi la comprensione, da sciatalgia (che è noto causa disagi lungo la gamba) e si autoprescrive l'ecografia della coscia o del polpaccio, che non rileveranno nulla, essendo invece necessario studiare con la Rx o la RM il rachide lombosacrale.
bottom of page